Organizzazione iscritta al M.I.U.R. allo schedario dell'Anagrafe Nazionale delle Ricerche Art. 64, comma 1, DPR 11 luglio 1980 n. 382, cod. 62154OMH Organizzazione iscritta nel registro delle discipline Bionaturali regione LombardiaLEGGE REGIONALE 1 febbraio 2005, N. 2

Valutazione e attestazione degli animali in IAA

Samuele Ranch, dove agonismo ed escursionismo si integrano in un unico territorio

Un’oasi di tranquillità tra i monti e il fiume della Val Petronio..Il Samuele Ranch di Castiglione Chiavarese ha una storia di oltre 30 anni, da sempre legata al territorio, ai prodotti e ai cavalli.

Lorenzo, circa due anni fa, l’ha fatto suo, portandolo avanti con professionalità e passione.

“Ci troviamo in una zona di campagna totalmente immersa nel verde, da cui a cavallo si raggiungono posti e itinerari mozzafiato, tra cui l’Alta Via dei monti liguri e l’Appennino…impossibile non innamorarsi di questo contesto”.

Il centro, come ASD Equitation, ha sempre fatto scuola di equitazione, salto ostacoli, gare di endurance, centri estivi per bambini e ragazzi, pensione cavalli e agriturismo.

“In questo momento – continua Lorenzo, abbiamo sviluppato una doppia vocazione: quella legata all’agonismo, per cui ci affidiamo all’istruttrice Fise Michela Lagormasino, che da anni conduce la scuola e accompagna gli allievi nei concorsi di salto ostacoli e dressage, e quella legata alle passeggiate e ai trekking a cavallo, seguiti e organizzati da me, con un’attività che è strettamente connessa a quella dell’agriturismo”.

L’attività di ristorazione dell’agriturismo è seguita da Federico, il cuoco, e offre un menù tipicamente ligure con prodotti coltivati direttamente sul territorio. Completano i servizi una serie di alloggi, spartani ma confortevoli, in cui godersi appieno un soggiorno nella natura.

Attualmente il centro ospita 30 cavalli, di cui una buona parte di proprietà e 7 che invece sono utilizzati per la scuola e per le passeggiate. Luciano, il groom, fa in modo che tutto venga seguito al meglio.

“Ho conosciuto il mondo Engea perché cercavo un ente che appoggiasse le attività non agonistiche e che rilasciasse brevetti e coperture assicurative serie. Nel Levante ligure non sono molti i centri che sviluppano un’attività di escursionismo equestre, che ritengo invece un importante veicolo di turismo”.

I progetti per il futuro sono tanti..su tutti, per Lorenzo, un investimento sulla formazione:

“Si, mi piacerebbe completare l’iter formativo e poter diventare io stesso formatore di future guide equestri. E’un mestiere complesso, che non si improvvisa e che al contrario richiede una preparazione tecnica e umana. E per alcuni può diventare una vera e propria professione”.

Giorgia Ferrero

Partners